Stamattina la mia città è avvolta da un cielo perfetto.

Non se lo merita.

Mi sembra come la pioggia che si perde sul cemento.

Mi sembra come la pioggia che si corrompe sull’asfalto.

Il mio cuore che si sgomenta davanti alla profondità del cielo ne conosce però l’ampiezza.

Sa che, proprio adesso, proprio in questo momento, identica bellezza si istoria fra i rami del platano orientale fra le anse dell’Anapo.

Sa che identica bellezza cesella le cimase delle Quacelle che si specchiano sull’ultima neve del Carbonara.

Sa che identica bellezza si fonde con le nuvole d’acqua che le cascate del Cataolo al cielo elevano come fossero preghiera.

Il cielo sa che ciò che è sprecato su una città è perfetto altrove.

Il cielo sa, e anch’io oggi me ne ricordo.

Annunci

2 pensieri su “Identica bellezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...