Le ragioni di questo blog

In evidenzaLe ragioni di questo blog

Uomo sono. Anch’io, ad intervalli, <<ad ora incerta>>, ho ceduto alla spinta: a quanto pare, è inscritta nel nostro patrimonio genetico”. 

Questo scrive Primo Levi nel 1984, ad introduzione della sua raccolta di poesie che ha come titolo appunto “Ad ora incerta” e lo fa per giustificare il bisogno che ci coglie, a volte, e che ci induce a scrivere in versi. Continue reading “Le ragioni di questo blog”

Annunci

A Leone Werth…quando era un bambino

A Leone Werth…quando era un bambino

Ieri durante una breve incursione in libreria.

Pile di copie del Piccolo Principe. In tutte le lingue. In tutti i dialetti. Sulle altre spiccavano le “traduzioni” in napoletano (Pricepe Piccerillo) e in romanesco (Er Principetto). A questo punto probabilmente il libro più tradotto del mondo. Certamente il più citato. Continue reading “A Leone Werth…quando era un bambino”

Carichi pendenti

Carichi pendenti

Una poesia bellissima.

adoraincertablog

Il 10 dicembre del 1984 (32 anni fa) primo Levi ci avverte (con un anticipo di due anni e mezzo e attraverso una poesia) di quello che accadrà nel momento in cui sentirà di non avere più “carichi pendenti” nei confronti della vita. Quello che lui prefigura in questa poesia inevitabilmente avviene l’11 aprile del 1987.

View original post 100 altre parole