Per un’epica di pace 2.0

Per un’epica di pace 2.0

Per cantare la pace sarebbe necessario inventare un epica senza eroi. Perché dove c’è un eroe deve per forza esserci un antagonista. Ed è in quel momento che la guerra entra in scena. E’ forse questa una delle ragioni per le quali nessuno canta un epica di pace?

Annunci

Stelle attraversano l’Europa

Stelle attraversano l’Europa

Qualche giorno fa con un post talmente sintetico da risultare (come qualcuno giustamente ha detto) criptico, provavo a dire su quanto accaduto in alcune piazze di altrettante città europee, dove, appartenenti a varie tifoserie, avevano messo in scena un  nuovo copione dal titolo “divertiti a mortificare il mendicante“. Continue reading “Stelle attraversano l’Europa”

Stranieri attraverso il tempo

Stranieri attraverso il tempo

 

“Vedere gli stranieri derelitti, coi bambini in spalla, e i poveri bagagli, arrancare verso i porti e le coste in cerca di trasporto”.

“Vi piacerebbe allora trovare una nazione d’indole così barbara che, in un’esplosione di violenza e di odio, non vi conceda un posto sulla terra, affili i suoi detestabili coltelli contro le vostre gole, vi scacciasse come cani, quasi non foste figli e opera di Dio, o che gli elementi non siano tutti appropriati al vostro benessere, ma appartenessero solo a loro? Che ne pensereste di essere trattati così? Questo è ciò che provano gli stranieri. Questa è la vostra disumanità”. Continue reading “Stranieri attraverso il tempo”

La Pantera

La Pantera

Era il 1989 quando a Palermo nasceva il primo movimento studentesco nella storia della Sicilia e l’ultimo nella storia d’Italia (un libro pubblicato in questi giorni  celebra questo avvenimento). A dicembre dell’89 tutto ebbe inizio (e come sarebbe potuto essere altrimenti) dalla facoltà di Lettere (il corpo basso) e poi si estese alle altre facoltà, a Palermo prima, in Sicilia e in Italia dopo. Continue reading “La Pantera”