I fiori del pelargonio

I fiori del pelargonio

I fiori del pelargonio
si riflettevano sullo sportello
mentre andavi a lavorare.
Ed era bello vedere
quella dissolvenza
sulla vernice grigia dell’auto.
Era bello cogliere
l’essenza di un distacco
in quei colori così accesi
mortificati da tanto grigiore.
Le ore passeranno
e saranno ore di tregua
belle come tutte le tregue
che il momento ci concede.
Abbi fede, tornerà il cimento.

Per ogni seme una spiga

Per ogni seme una spiga

Io credo che questa poesia sia una di quelle che vale la pena ripubblicare…

adoraincertablog

Io, che per qualcuno sono rumore,
per amore di qualcuno vorrei essere canto.
Un canto semplice, canto campestre
che nell’incanto del mattino
entra dalle finestre e si fissa nei sogni.

View original post 32 altre parole

La sosta e la compagnia

La sosta e la compagnia

Quattro anni fa come adesso…

adoraincertablog

Molti pensano che il senso del viaggio stia nel raggiungere la meta. Prefiggersi un obiettivo, e qualunque sia il percorso necessario per raggiungerlo, raggiungerlo purché sia.

Io non sono fra quelli.

Molti pensano invece che il viaggio stia nel percorso compiuto per raggiungere la meta. Qualunque essa sia trovano il senso nella strada compiuta per arrivare, nel percorso che nel suo dipanarsi fra ambienti e situazioni conduce ad un luogo che a quel punto risulta essere insignificante rispetto al cammino.

Io non sono fra quelli.

Io penso che il senso del viaggio risieda altrove.

View original post 247 altre parole