00:34

00:34

La pubblico ancora perché mi piace…anche questo è diventato uno dei miei riti solstiziali.

adoraincertablog

Di questa notte è il minuto

in cui l’estate è arrivata.

Io sul mio letto seduto

lei che bussava all’entrata.

View original post 92 altre parole

Annunci

Il senso della misura

Il senso della misura

E’ passato quasi un anno dalla pubblicazione di questo post. Mi ha fatto piacere rileggerlo…e poi loro non sono cambiati affatto, almeno da questo punto di vista.

adoraincertablog

Zaccheo, il mio bambino grande, è privo del senso della misura. Lo è nelle cose materiali. Quando mangia, mangia a dismisura. Le sue passioni, quando ci sono, sono smisurate. Lo è nelle cose immateriali. E in questo ci assomigliamo.

Zaccheo non sa, per esempio, quale sia la misura dei sentimenti. Appare schivo, restio al contatto fisico, poco portato alle “relazioni carnali”. In realtà desidera tutto ciò ardentemente ma non ne possiede la misura, se inizia non sa dove e quando fermarsi. E per questo il più delle volte evita di iniziare.

View original post 719 altre parole

Heisemberg e il cuore

Heisemberg e il cuore

Il blog era agli inizi. A rileggerlo oggi mi sembra che valga la pena ripubblicarlo.

adoraincertablog

Svetlana Aleksievič nel suo libro dal titolo: “La guerra non ha un volto di donna” afferma che nel narrare, nel tentativo di raccontare la storia “…non è possibile accostarsi alla realtà fino ad aderirvi. Lo impediscono i nostri sentimenti“. Non molto diverso infondo dalla frase di Marquez e che ho riportato nel post intitolato “Viverla per raccontarla”. Entrambi teorizzano una sorta di “principio di indeterminazione di Heisemberg del cuore”:  nel momento in cui la realtà viene osservata dagli esseri umani questa si trasforma a causa delle modificazioni alle quali la sottoponiamo attraverso i nostri sentimenti.

View original post 791 altre parole

Le lezioni del Mondo Selvaggio

Le lezioni del Mondo Selvaggio

Per un solstizio che difficilmente riuscirò a celebrare parole che da sempre mi riscaldano il cuore.

adoraincertablog

Quasi venti anni fa incontravo per la prima volta il mio amico Gianni fra i monti dell’Abruzzo. Da allora abbiamo percorso assieme tanti sentieri. Non è andata sempre bene. Ma siamo ancora qui a a disegnare mappe e a produrre sogni.

View original post 292 altre parole