Più forte è la vita

Più forte è la vita

Ed io lì a sparare fregnacce.

Lì a mettere accanto ed in fila il giusto e lo sbagliato, a tagliare con l’accetta, a fare quello bravo essendo invece stolto e sconsiderato.

Ché tanto più forte è la vita ed io sono veramente niente. Continue reading “Più forte è la vita”

Annunci

In piena facoltà Egregio Presidente

In piena facoltà Egregio Presidente

In piena facoltà

Egregio Presidente

le scrivo la presente

che spero leggerà.

Comincia così la bellissima canzone di Boris Vian che quasi tutti ricorderanno nella versione di Ivano Fossati.

Comincio così oggi questo post per il Presidente che verrà, che fra qualche ora emergerà dal profondo delle urne e si appresterà a governare nei prossimi 5 anni l’ingovernabile Sicilia. Continue reading “In piena facoltà Egregio Presidente”

Valori non funzionali

Valori non funzionali

a qualche giorno rifletto.

Rifletto sul valore dei valori.

Alla fine questi valori di riferimento a che cosa servono? Sono veramente la nostra bussola? Sono ciò che serve a permetterci di orientarci nel nostro universo relazionale? Sono ciò che ci permette di produrre risposte per le innumerevoli domande che ci vengono poste, per gli infiniti bivi che affrontiamo nel nostro incedere quotidiano attraverso le nostre vite? Continue reading “Valori non funzionali”

Discorso vetero “qualche cosa” sulla cucina intesa come arte

Discorso vetero “qualche cosa” sulla cucina intesa come arte

Si fa sempre più stentorea la voce di chi sostiene che la cucina sia una forma d’arte.

Se così fosse, coloro che sostengono questa tesi dovrebbero, con voce almeno forte altrettanto, sostenere di conseguenza che è necessario creare delle realtà, alla stregua di quelle museali, all’interno delle quali, nazioni che si definiscono civili e democratiche rendano il frutto di quest’arte disponibile a tutti a costo zero o, come si diceva un tempo, pagando unicamente un “prezzo politico”. Sarei veramente felice di potere vedere la nascita di istituzioni museali sul cibo e la cucina (non parlo di situazioni tipo “Fico”, il parco di divertimenti sul cibo a cura di Eataly che sta aprendo i battenti a Bologna) all’interno delle quali tutti (soprattutto quelli che ne hanno realmente bisogno) possano entrare e nutrirsi gratuitamente con cibi d’alta cucina. Continue reading “Discorso vetero “qualche cosa” sulla cucina intesa come arte”