La differenza in un succo di frutta

La differenza in un succo di frutta

Qualche mese fa riportavo in un mio post la frase di Michele Serra con la quale sintetizzava il comportamento di un governo di destra e quello di un governo di sinistra messi di fronte all’emergenza migranti: “quelli di destra risolvono la cosa con un calcio nel culo, quelli di sinistra danno prima un succo di frutta…e poi un calcio nel culo”.

Fuori dai limiti della sintesi e della satira, alla luce della storia che si è consumata in questi giorni sulla nave Aquarius e al centro del nostro Mediterraneo, oggi devo dire che la differenza forse sta proprio in quel succo di frutta. Continue reading “La differenza in un succo di frutta”

Annunci

L’ultima recita

L’ultima recita

Ci siamo alzati tutti assieme per applaudire.

Un gesto oramai abusato diventava un gesto necessario perché se non lo avessimo fatto non avremmo potuto vederli, piccoli come erano.

Mi sono alzato per applaudire con le lacrime agli occhi, come mi avete abituato in questi otto anni trascorsi assieme, lungo questo percorso. Continue reading “L’ultima recita”

La solitudine dell’agricoltore

La solitudine dell’agricoltore

E poi arriva il giorno in cui rientro a casa dall’orto con un paniere pieno di fagiolina (noi qui non li chiamiamo fagiolini…avrà a che fare con la storia delle arancine?).

Vera quasi sempre dice: “ma come…è già pronta?”. Poi quella sera la bolliamo e la magiamo ancora prima di sederci a cena, così senza condimento, un baccello alla volta.

Al Piccolo piace molto, il Grande come sempre mangia e non esprime giudizi, e quel giorno comincia l’estate. Continue reading “La solitudine dell’agricoltore”