E passare ad altro

E passare ad altro

Fermarsi un attimo, prima di avere completato l’opera, sul confine di un lavoro ben fatto e quasi terminato.

Riconsiderare tutti i passi che mi hanno portato a questo e indugiare ancora un poco prima di percorrere gli ultimi. Continua a leggere “E passare ad altro”

Sirene ctonie

Sirene ctonie

E’ già equinozio. Ed io resisto con una flemma che non mi conoscevo al richiamo delle sirene ctonie del mio orto estivo.

Mi blandiscono, tentano di circuirmi con i loro canti che assomigliano al suono che fa il vento fra le foglie del mais, con il loro profumo che ricorda quello che le vescicole dei tralci di pomodoro rilasciano sulle mani.

Io resisto come non ho mai resistito in tutti questi anni. Mi do tempo. Ho tolto le infestanti a quello che ancora l’estate scorsa era l’orto estivo e che l’inverno aveva trasformato in un angolo di foresta pluviale. Lo ho fatto quando era giusto farlo, in modo tale che le erbe selvatiche non succhiassero dal suolo tutta l’acqua che ho deciso di destinare ai miei ortaggi. Continua a leggere “Sirene ctonie”