Ti porterò alle spiagge d’oro

Ti porterò alle spiagge d’oro

12 anni senza il maestro. 12 anni senza la sua voce che intona un canto nuovo.

Ed io che ancora oggi sono convinto del fatto che per questa meravigliosa canzone Endrigo e Bacalov debbano per forza essersi ispirati ad Ungaretti. Continua a leggere “Ti porterò alle spiagge d’oro”

Girotondo intorno al mondo

Girotondo intorno al mondo

Neda, blogger che seguo con molta attenzione, attraverso i suoi commenti al mio post di ieri “La paura secondo me“, con l’acutezza e discrezione di sempre, contesta un difetto di utopia che rende la mia fase conclusiva “Dobbiamo imparare a risparmiare gli altri per i benefici più complessi e più misteriosi dell’amore” poco adatta a fornire anche solo una soluzione teorica all’orrore che stiamo vivendo.

Poi però nel suo secondo commento fa una citazione. Sono sicuro che lo sia perché la mette fra virgolette. La considero anche un suo delicato dono nei miei confronti perché evidentemente sa cosa mi piace. Quel dono è una piccola chiave, buona per accendere un ricordo. E allora ecco una canzone da condividere per chi ne ha voglia, un’utopia di quelle vere, di quelle senza speranza, concrezionata nelle parole di Paul Fort, trasmessa attraverso la voce di Sergio Endrigo, dedicata a Neda e a tutti gli “uomini di buona volontà”. Continua a leggere “Girotondo intorno al mondo”

Elisa rosa

Elisa rosa

Mio figlio la liquiderebbe dicendo che si tratta di musica antica e che si sente che lo è.

Eppure a me Sergio Endrigo non mi è mai sembrato così attuale e moderno.

Forse perché sono io vecchio come la sua musica, o forse perché non sono più capace di vedere oltre.

Di sicuro c’è che la sua voce, la sua musica e le sue parole mi sembrano una perfetta congiunzione per cantare le cose che da sempre (e spero per sempre) riguardano l’uomo. Continua a leggere “Elisa rosa”

La Colomba

La Colomba

La Colomba in origine era un lied di Gustavino, un musicista argentino, con un testo scritto da Raphael Alberti, che proprio in quel paese fu esule per molti anni durante la dittatura spagnola di Franco. Luis Bacalov e Sergio Endrigo la riducono in forma di canzone trasformandola così in uno dei pezzi più belli e suggestivi che abbia mai avuto la fortuna di sentire. Continua a leggere “La Colomba”

Due voci per Trieste

Due voci per Trieste

Mi piace Trieste. Mi piace Sergio Endrigo (tutto). Mi piace Umberto Saba (non tutto ma molto). Mi piacciono i luoghi che ispirano le persone e le portano a produrre, a loro volta, ispirazione per altri. Mi piacciono i corto circuiti fra le idee e fra le persone. Mi piace trovare correlazioni fra le cose. Mi piace sentire come, quando la rete delle correlazioni comincia  a vibrare, viene prodotta “musica”. Mi piace cogliere come uno stesso luogo fa vibrare corde diverse dentro ognuno di noi. Mi piacciono coloro che usano le parole non per alterare la trama della rete ma per mostrare la bellezza che in essa è contenuta. Di seguito due “poesie” per cantare la stessa città. Continua a leggere “Due voci per Trieste”