Settembre è

Settembre è

una storia sospesa

fra un diamante e una scoria,

fra il successo e la resa.

È un posto

lontano dal mondo,

a portata di mano

ma nel buio profondo.

È l’inverno che giunge,

è l’estate passata,

primo freddo che punge

nella notte stellata.

È un ricordo vicino,

una speranza lontana,

e nel primo mattino

il suo spago dipana

perché al figlio mai pago

di racconti e sentieri,

di carezze e di mani,

possa giungere domani

con le brezze d’autunno

una briciola appena

della gioia di ieri.