Consolare

Sodali nella compassione

in questo momento

elevate un canto

nella lingua che conoscete.

Una rete di note

ad imbrigliare il pianto

dei bambini la sera.

Una carezza lieve,

una breve poesia,

una parola ultima,

che non pensavate di avere,

seminate invece

nel solco di giornate avare.

Voi lo sapete:

ci sono persone nate

per esser consolate,

altre per consolare.