The pumpkin takes it all

The pumpkin takes it all

L’autunno è arrivato. Non lo dice solo il calendario. Si sente nell’aria, si legge nelle cose. In questi giorni ha finalmente piovuto un poco. La campagna attorno casa si è ricoperta di un tenero tappeto erboso, ho fatto la prima fruttuosa raccolta di asparagina, il cielo è più limpido di prima, il vento più fresco.

Ma testimone particolare dell’arrivo dell’autunno è il mio orto. Già da agosto ha quasi esaurito la sua energia riproduttiva. Tutte le conserve che potevamo fare sono state fatte. Caponata di melanzane, peperoncini tondi con il loro cuore di acciughe e capperi, pomodori pelati, salsa di pomodoro, conservati dentro barattoli e bottiglie fanno bella mostra di se sugli scaffali del sottoscala e della cucina. Ci restituiranno un pezzo d’estate durante le serate invernali. Continua a leggere “The pumpkin takes it all”

Mentre l’estate si inoltra

Mentre l’estate si inoltra

10 bottiglie si salsa. Ha avuto inizio così.Poi abbiamo raccolto e salato più di 3 chili di capperi. Raccolti tutti io e i bambini in un pomeriggio trasparente di Pantelleria. Con i capperi che sembrano non aumentare mai dentro la ciotola, ma poi alla fine ci sono e pesano. Poi un bagno al Laghetto delle Ondine e uno alla Zotta. Due al Lago di Venere. Una pizza Pantesca alla Risacca (più un paio di fette fregate a Vera l’ultima sera). Continua a leggere “Mentre l’estate si inoltra”