Lettera ad un figlio (che è nato)

Lettera ad un figlio (che è nato)

Caro Zaccheo, Mio Adorato,

in questi giorni il mio amico Marco ha scritto una lettera aperta intitolata “Lettera ad un figlio non nato“. E’ una lettera che mi ha ammutolito. Per un po’ di tempo fuori e dentro di me è calato il silenzio. Adesso, dopo diverse ore, sento forte il bisogno di parlare. Qualcuno, commentando la lettera di Marco, ha detto che forse Marco ha scritto questa lettera prima di tutto a se stesso. Ed io? A chi la sto scrivendo? Quale è l’indirizzo che sto mettendo sulla busta? Continua a leggere “Lettera ad un figlio (che è nato)”