Un canto qualunque

E se fosse il mio canto
solo un canto stonato
che intono al mattino
per sentire vicino
ciò che mai è ritornato?

Un canto qualunque
fatto di note banali
e parole ritrite
che non cambiano vite,
che non mettono ali?

Fosse anche una nenia,
o un’assurda preghiera
di cantarlo non smetto
sull’altare che ho eretto
al calar della sera.

Pubblicità

Un pensiero su “Un canto qualunque

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...