Nel mattino che avanza

la stanza dove ho dormito

riordino per il giorno.

Tolgo di torno incubi e sogni

e li ripongo tutti nello stesso sacco.

Stacco con pazienza,

uno ad uno, i pensieri

ché la melassa della notte

li ha incollati alle pareti.

Reti di valori e principi tesso

a proteggere il letto.

Sistemo vicino al mio lato

l’acqua, il libro, il coraggio,

le mie speranze, come ciabatte,

ad un raggio parallele.

Infine il sasso, usato per cuscino,

sollevo come fosse stele.

2 pensieri su “Come Giacobbe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...