Al ritorno dal campo estivo del mio Piccolo mi chiedo…

I POSTI E I BAMBINI

Ma come si sentono i posti

quanto i bambini se ne sono andati?

Svuotati di voci si arrendono alla tristezza

e nemmeno la brezza fra gli alberi

è capace di alleviare un vuoto così grande.

Gli uccelli di ritorno dal loro esilio

allo spuntare del giorno

provano con canti soavi

a sollevarli dai gravi pensieri

che seguono all’abbandono.

Fino a ieri i bambini

abitavano ancora quel luogo,

fino a ieri un dono di grida e risate

l’estate portava in qualunque stagione.

I posti non riescono a farsi una ragione

del tempo in cui i bambini sono andati via

e con ansia aspettano l’ora

in cui risentiranno ancora i loro passi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...