Riconosco un giardino vero

non dalle splendide fioriture

né dalle aiuole ben disegnate.

Lo riconosco per via delle api

ricoperte di polline

il cui volo ne interseca le ragioni.

Lo riconosco per le vorticose farfalle

che dal nulla giungono

per tornare, dopo fulmineo stupore,

al nulla.

Lo riconosco dalle foglie

di rubino e topazio

che d’autunno ingemmano il prato.

6 pensieri su “Un giardino vero

  1. Come nel mio giardino nel quale lascio crescere le varie erbe infestanti fino alla fioritura, così i bombi, le api e le farfalle trovano nutrimento. E vengono anche i cardellini a posarsi sulle erbe più forti per beccarne i semi. Una gioia per gli occhi. Ora sono fioriti ancora i cardi.

    "Mi piace"

      1. Dopo la morte di mio marito, non ho potuto più curarlo come avrei dovuto e mi sono divertita a osservare il lavoro della natura e i suoi effetti. Si può apprendere molto da ciò e sono ritornata anche alla mia infanzia, quando vivevo nella fattoria del nonno e me ne andavo scalza a scoprire il mio piccolo mondo.
        Un abbraccio a tutti voi.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...