Fate che nulla cambi,

non per tanto,

il tempo che avanza a questo canto,

alla danza che ancora oggi

faccio col fiume e i monti.

Solo io devo fare i conti

con quel lasso che resta,

solo io il passo

che dalla festa mi allontani.

Solo io le mani unire

a raccogliere acqua e ricordi,

a raccogliere, come fossero culla,

i giorni che restano

affinché per coloro che amo,

ancora per il tempo in cui sono,

non cambi nulla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...