Io ti conosco,

tutto ti conosco

dal bosco ai piedi del Palatimone

fino al pennone della tua cima che di nubi impavesi

nei mesi che precedono l’estate.

 

E conosco tutti i tuoi sentieri

che fino a ieri ho percorso

e il dorso irsuto che alla portella conduce

e la luce con cui il sole ti inonda

quando all’altra sponda appare dal passo del lupo.

 

E nella notte che avanza

al fano della Torre San Giovanni risponde quello del Capo

ed io non so se è la paura che mi raccontano

o è la speranza.

Un pensiero su “Il codice della paura

Rispondi a francescopicciotto Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...