A Carini c’è un centro per il “fai da te” dove normalmente mi rifornisco. Non è una di quelle catene che adesso spopolano ma piuttosto un piccolo negozio di paese che con il tempo è cresciuto nelle ambizioni, nelle dimensioni e nell’assortimento.

E’ perennemente presidiato da tutta una serie di giovani commessi scostanti e presuntuosi che ti guardano con la faccia di chi pensa: “ma cosa c’è venuto a fare uno come te nel tempio del bricolage?”.

Si sciolgono un poco solo quando, dopo un fuoco di fila di domande trivialmente intese a comprendere i tuoi bisogni ma realmente finalizzate a comprendere la tua competenza nel campo, tu dimostri padronanza di linguaggio e convinzione rispetto alle tue scelte.

L’altro giorno ero li in attesa del mio turno ed ho avuto il piacere di assistere alla conversazione fra una di queste vestali dell’artigianato e un mal capitato “anzianottero” che già aveva esordito male dicendo: “ho bisogno di una vernice bianca che devo dipingere dei bancali che ci voglio fare due panchine per i giardino”. La vestale, sguardo perso nel vuoto come se l’anzianottero non esistesse, dopo averlo fatto parlare per qualche altro secondo gli ha porto una latta di un qualche prodotto imprecisato supponendo così la spiacevole conversazione conclusa. Solo che a quel punto il richiedente, non capendo con chi aveva a che fare, chiede ancora: “ma quanta ce ne devo mettere?”. E’ allora che il commesso solleva gli occhi sullo scarafaggio (era quello il disprezzo e il disgusto che trasparivano dallo sguardo) e pronuncia la seguente frase: “glielo dice il legno”. Dimostrando con questa mirabile sintesi che chi veramente conosce la materia sa interpretarne anche il linguaggio.

Un pensiero su “Artigianato ed animismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...