L’acqua impreziosisce le cose.

Sulle rose gemme di rugiada,

la strada d’asfalto lucida dopo la pioggia,

la roggia nel nespoleto di me bambino.

Un lago alpino che si vede il fondo,

il mondo tutto in una goccia,

la roccia bianca del Columbrina dalla pioggia polita.

La vita che vibra nel fiume,

la fune che stilla gocce rubate alla corrente,

argentee trine sul mare in tempesta.

Festa dell’universo è l’acqua,

atomico dono triangolare

che il mare riempie e l’anima,

rima che mi commuove

e muove il mio cuore a restituire lacrime.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...