Mi sono innamorato di Marettimo quando ho scoperto una minuscola sorgente che faceva scendere un rivolo d’acqua verso il mare, all’ombra di Monte Falcone.

Mi sono innamorato di Pantelleria quando ho scoperto che i Dammusi più che case sono macchine per raccogliere ogni goccia di pioggia e nasconderla nel cuore della terra per farne dono, anche quando il dammuso è abbandonato da decenni, al viandante che conosce il segreto.

Mi sono innamorato di Pomerini quando ho scoperto che era stretta fra due fiumi e che i due fiumi le risalivano alle spalle congiungendosi dove pascolano le cicogne.

Mi sono innamorato del fiume Sosio quando ero cera molle ed ogni cosa mi si imprimeva con facilità nel cuore e quello è diventato il fiume dei fiumi attraverso il quale ho amato tutti gli altri.

Se un giorno conoscerò il deserto immagino che me ne innamorero per via delle sue oasi.

E nella ragione dell’amore è anche contenuta la causa del “non amore”, il perché, per esempio, non riesco ad amare un luogo come Lampedusa.

E’ evidente che io soffra di una strana forma di “amore idrico”.

11 pensieri su “Amore idrico

      1. Mi fa piacere. I miei genitori dalla romagna si sono innamorati del posto e ora hanno un residence. Io sono qui ad aiutare. Ciao

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...