Ballo come un pazzo sull’orlo della fine del mondo

e faccio un girotondo che solo io conosco.

Con il bosco intono un canto,

mi ammanto di nebbia e rotolo sui nevai.

Un via vai di uccelli accompagna le mie giravolte

e tolte le scarpe lascio che i miei piedi incontrino l’acqua e la terra.

Verrà il tempo di piangere l’ultimo giorno del mondo

ma oggi ancora lasciatemi al mio girotondo sull’orlo della fine.

8 pensieri su “Sull’orlo della fine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...