Il freddo, la pioggia che seguono una primavera precoce. Tutto è zagara attorno che dal vento adesso si lascia sfogliare e ci dona questo profumo gelato, della terra il profumo più dolce.

Il cielo carezza la terra con trine di pioggia.

La terra al cielo si offre indossando il suo profumo più dolce.

Il vento ne scompiglia la chioma,

il mare ai fianchi la stringe.

Il sole le tinge le guance di carminio e di porpora.

Odora la terra e il cielo l’adora,

ed ad esso si offre col profumo più dolce.

Uccelli ubriachi la punteggiano con efelidi d’ombra,

il mare geloso l’assilla con la schiuma e con l’onda,

La terra solo al cielo si dona indossando il suo profumo più dolce.

Annunci

7 pensieri su “Il profumo più dolce

  1. Per adesso siamo in una continua nuvola di odore di Zagara. Ieri con Zaccheo passando dentro alla Favorita eravamo storditi dall’odore forte dei fiori d’arancio. Ma, come sai, l’odore la mattina è timido, è ad ora di pranzo che si sprigiona. Le goccioline di rugiada della notte, quando il Sole picchia forte evaporano e portano nell’aria anche l’odore. Bisogna aspettare… è una stagione davvero gloriosa, come direbbe il professore.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...