I cani del sole hanno aperto stamattina la strada alla pioggia. Uno su Monte Grifone e l’altro su Monte Pellegrino. 6 gradi a terra, il sole a 22 sull’orizzonte.

Mi hanno raccontato per pochi secondi di un incontro miracoloso fra la luce e il ghiaccio.

Lo stesso fecero con Jakob Hutter circa 5 secoli fa, su quelle montagne dove la mia anima riposa.

Come lui racconterò di loro ai miei bambini quando stasera tornerò a casa.

« Mio amatissimo bambino, voglio raccontarti che nel giorno seguente la partenza dei nostri fratelli Kuntz e Michel, in un venerdì, vedemmo tre soli nel cielo per un bel po’ di tempo, circa un’ora, così come due arcobaleni. Questi avevano le loro parti esterne vicine l’una all’altra, quasi a contatto nel mezzo, e le loro estremità orientate in direzioni opposte. E questo io, Jakob, l’ho visto con i miei occhi, e molti fratelli e sorelle l’hanno visto con me. Dopo un po’ i due soli e gli arcobaleni sono scomparsi, ed è rimasto l’unico Sole. Sebbene gli altri due soli non fossero luminosi quanto il primo, erano chiaramente visibili. Sento che questo è stato un miracolo non da poco… »

(Jakob Hutter, Brotherly Faithfulness: Epistles from a Time of Persecution)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...