Non lo so se ti abbiamo dato ragione o fatto un torto.

Non lo so se il nostro silenzio è stato discreto o reticente.

Non lo so se abbiamo fatto quello che potevamo o solo quello che siamo riusciti ad incastrare fra le tante cose che ogni giorno abbiamo da fare.

Forse tutto questo assieme. O forse tu sei un verbo che andrebbe declinato per ognuna delle persone che siamo.

Io ti penso. Anche dopo tanti anni ti penso. Nei giorni gelati di gennaio ti penso. Quando trovo il coraggio di sfogliare le tue carte che idegnamente conservo, ti penso. Ogni volta che mi sporgo su un argine e scorgo l’acqua che su di esso si avvolge in mulinelli,  ti penso.

Dentro di me sento che non è abbastanza, che nemmeno il raccntarti ai miei bambini mi sottrae alla colpa che anche sulle mie spalle grava con un pezzo della croce.

C’è una poesia che ho scritto un tempo, contravvenendo alla regola secondo la quale non bisogna mai avventurarsi con le parole nel campo dell’indicibile.

Non ti chiedo perdono per questo, perché tu non puoi più perdonarmi. Io torno a conservarti dentro questo mio zaino ogni giorno sempre più pesante, Caro, Caro Gabriele, per un altro anno di marcia, per un’altra tappa che sempre di più mi approssima alle rapide del Fiume presso le quali tu mi aspetti.

A Gabriele

Sul monte, fra le rocce puntute
Non c’eri, fratello,
A insegnarci le vie della neve,
Non eri a sciarci vicino,
A dirci il bene e il male,
Il sale ed il sugo del mondo,
Non c’eri fratello.

Nel fondo dell’antro, amico, non c’eri,
Non più, veloce ed insicuro,
su corde che giurasti di abbandonare
E che avrebbero potuto legare
A noi la tua vita.
Non eri all’imbocco, amico,
A placare la fatica.

In fondo alla gola, compagno, non c’eri
(In nessun luogo del mondo mai più)
Ma il tuo viso è comparso un secondo
Fra i vortici del fiume
Dono del gioco infinito dell’acqua.
Portato per sempre dal cielo alla foce.
Voce del vento, affinchè il vento non taccia.

 

Annunci

7 pensieri su “A Gabriele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...