Perfetto, così come lo ho trovato fra la paglia quando stamattina “le 5+2” hanno abbandonato il pollaio.

Dono quotidiano immeritato e incongruente. Talmente incongruente che quando, anni fa, la prima delle nostre galline depositò il primo di una lunga serie, Veronica disse stupita: “chi ha messo un uovo fra la paglia?”

Portatore di vita, come lo prendi lo prendi, caldo fra le mani di un calore che sa di disperato e commovente tentativo di risalire l’aspro pendio entropico.

Da contemplare perché attraverso esso l’universo ci parla, in maniera macroscopica e roboante, del suo percorso lungo miliardi di anni per giungere ad invertire la tendenza che dal Big Bang lo portava direttamente al Big Crunch.

Cellula smisurata di cui nutrirsi con il rispetto dovuto a ciò che è scrigno, o da lasciare li, affidandola alla cura della chioccia, per 21 meravigliosi giorni in attesa che dal guscio calcareo affiorino piccoli miracoli gialli.

Annunci

3 pensieri su “Uovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...