Io lo so che quello che sto per scrivere provocherà la disapprovazione di molte delle donne “in ascolto”, soprattutto se appartenenti alla categoria “moglie”.

Fatto sta che a me piace tantissimo fare una cosa (e anche su questo Veronica potrebbe scrivere uno dei suoi post della serie “Demolition”).

Mi piace da morire, magari in una bella mattina di sole come questa, uscire fuori da casa e avvicinarmi speranzoso ai panni stesi ad asciugare. Se fra di essi vedo una delle mie magliette risulta per me inresistibile prenderla e indossarla immediatamente.

Lo so che può sembrare una forma di “feticismo naturalistico” (e forse lo è), questa è però per me una piccola cosa che mi da tanta gioia, quasi quanto quella di temperare una matita a Zaccheo con il mio coltellino multiuso (il temperino appunto).

Il rito richiede naturalmente che la maglietta venga indossata che è ancora calda. Sentire addosso il tessuto impregnato di sole, quella ruvidità non ancora domata dal ferro da stiro e quel mischiarsi di odori che va dal leggero profumo del detersivo fino a quelli di tutte le piante che crescono attorno allo stenditore, producono in me un piccolo cortocircuito, mi rimettono in fase con il pezzetto di universo nel quale sono immerso e, a cascata, con tutto il resto, mi parlano del meraviglioso ciclo dell’acqua il cui canto ascolto, una volta tanto, restando all’asciutto.

Annunci

10 pensieri su “Impregnato di Sole

  1. Guarda per quanto può sembrare antiestetico e incivile all’occhio di una donna anch’io sono per la crociata antiferrodastiro, a me il vestire spiegazzato piace, se poi il tempo che mia moglie perde a stirare lo impiegasse per andare a fare una passeggiata si avvalorerebbe ancor più il pregio dell’abbigliamento stropicciato.
    Il problema siamo riusciti parzialmente a risolverlo con l’ausilio dell’asciugatrice a gas, se impari a piegare appena finita non serve stirare il 90 per cento dei vestiti.

    Mi piace

    1. noi qui con tutto il sole che abbiamo (certe volte troppo) non utilizziamo l’asciugatrice…ma anche l’effetto di una bella piegatura a biancheria ancora calda di sole da ottimi risultati…per il resto la penso assolutamente come te.

      Mi piace

  2. Non mi piace la sensazione di ruvido della biancheria stesa al sole, però posso capire il piacere di indossare l’odore di sole e di aria, che nessun ammorbidente può imitare. E, detto fra noi, ho stirato tanto nelle mia vita, ma odio stirare, ho sempre odiato stirare, quindi… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...