14 anni senza novità. Se ne è andato in una giornata di ottobre. In questi anni ogni volta che ho sentito forte il bisogno di risentire la sua voce ho recuperato le sue canzoni. 

Non credo che per me, nel panorama della musica italia, ci sia una voce più evocativa di quella di Pierangelo Bertoli. La sua morte è stata per me una perdita, vera, personale, e incolmabile il vuoto che ha lasciato.

Oggi in questo anniversario lo voglio celebrare attraverso una delle sue canzoni più belle. C’è un’altra ragione per la quale scelgo questa canzone.

Il luogo che la ha ispirata non è troppo lontano da dove vive questa persona alla quale voglio dedicarla. E questa persona è un amico caro, un fratello e adesso ha bisogno di riposo. Ha bisogno di recuperare le forze dopo una stagione terribile.

Ha bisogno di una giornata a mare con gli amici, magari da recuperare dalla sua gioventù, dal suo tempo migliore.

Io oggi voglio celebrare Pierangelo Bertoli e dedicare questa canzone al mio amico Antonio perché recuperi fiato ed energia per le tante cose che ancora dobbiamo fare assieme.

Annunci

4 pensieri su “Sera di Gallipoli

  1. Pierangelo Bertoli è stato un combattente…uno di quelli veri…io che l’ho riscoperto da grande mi crogiolo nelle due parole a volte dolci a volte incazzate…forse uno dei pochi e veri poeti italiani.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...