Fra pochi giorni comincerà il XII MITIng della mia associazione. E’ un evento straordinario, soprattutto quest’anno che, grazie ad un progetto europeo, siamo in condizione di fare partecipare i rappresentanti di alcuni nostri partner europei e di molti nostri partner internazionali.

Con le parole che seguono, e che dedico a tutti i soci e amici di Tulime, io lo celebro.

Ritorno all’Albero della Vita

Su Monte Bonifato è stato piantato un seme. Una specie di setta esoterica lo ha messo a dimora tre anni fa e lui silenziosamente ha compiuto il suo percorso di seme dando vita ad un albero, un albero della vita.

Sento già che si stanno muovendo. Avverto le vibrazioni nell’aria, il suono dei primi passi. Passi attenti, rispettosi, delicati, eppure sonori, inconfondibili, inarrestabili.

Si muovono da varie parti della città. L’albero li attrae inesorabilmente. Per loro sarà più facile raggiungere l’albero, sono i più vicini. Eppure si stanno preparando con cura, non stanno lasciando nulla al caso. Ci sono da condividere tante cose: un anno di lavoro, innumerevoli esperienze, alcune cadute, tante risalite, almeno una in più. Ci sono da preparare tante cose affinché chi giunga da più lontano possa trovare ristoro una volta giunto all’ombra dell’Albero. 

Si muovono da varie parti della regione. Arriveranno dalla Contea, altri da piccoli comuni poggiati sulla costa. Un po’ più distanti dei primi dall’Albero hanno avuto bisogno di una preparazione un poco più lunga, ma adesso sono pronti e anche per loro il cammino è cominciato.

Si muovono da varie parti d’Italia. Arrivano dalla Puglia, dal Lazio, dalla Sardegna, dal Piemonte, dal Trentino, dall’Abruzzo. Anch’essi silenziosi, scambiano informazioni attraverso la Rete e una rete è la relazione che li tiene assieme. E nel grande nodo centrale si radica l’Albero. Porteranno con se amici, fidanzati, parenti. Sodali che hanno deciso di partecipare del sodalizio, che faranno della solidarietà cemento che renda solida un’amicizia nuova.

Si muovono da varie parti d’Europa. Vengono dall’est. Lasciano le loro case in Turchia, in Romania, in Polonia, in Ungheria. Vengono dall’ovest. Si incamminano dalla Spagna, dalla Francia. Vengono dal nord. Giungono dal Belgio, dalla Germania.

Si muovono da diversi paesi del Pianeta. Già Kayinga sta lasciando le foreste della sua Uganda, e Novetha sta scendendo lentamente dagli altipiani della Tanzania. Già Niraj quasi non distingue più, dietro la nebbia, i monti del suo Nepal e Tchably ha intrapreso la strada che dal suo villaggio lo condurrà verso la capitale del Togo.

Succederà, fra pochi giorni succederà, che tutti, compiuto il viaggio, si troveranno sotto le fronde dell’Albero. L’Albero è grande. L’Albero è accogliente. L’Albero è generoso.

Sarà sera allora e ognuno arriverà con in mano qualche cosa, con in cuore qualche cosa, con in mente qualche cosa.

E allora vi invito “Amici miei di qui” ad essere ospiti perfetti. Invito coloro che sono prossimi all’Albero a preparare il cuore e le mani per coloro che arrivano da così lontano.

Prepariamo il vino allora. E che l’acqua nelle brocche sia fresca per soddisfare anche le seti più resistenti. Facciamo in modo che il cibo sia caldo e fragrante e che sotto il grande albero risuoni un canto che narri, nella misteriosa lingua comune, di famiglia, di amicizia e dei giorni belli della nostra gioventù.

Tendiamo bene le lenzuola sui letti, aggiungiamo coperte morbide e calde e spremacciamo i cuscini affinché siano soffici e accompagnino al sonno.

Accertiamoci che i pennarelli della lavagna a fogli mobili scrivano, che il computer non smetta di funzionare quando la storia inizia, che le candele siano accese ancora prima di sentire i primi passi degli amici che hanno intrapreso un così lungo viaggio.

Posso già sentire i loro passi. Posso già sentire i nostri passi. Andiamo incontro all’Albero. Ci veniamo incontro. Predisponiamo i nostri cuori all’incontro.

 

Annunci

6 pensieri su “Ritorno all’Albero della Vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...