Mi chiedo:

  1. ma se colui che dona lo fa in maniera assolutamente gratuita se non addirittura inconsapevole;
  2. e chi accetta il dono lo fa senza nemmeno rendersene conto e senza alcuna gratitudine e riconoscenza;

siamo ancora in presenza di un dono?

L’interrogativo mi nasce osservando tutti i doni che quotidianamente ci vengono fatti da Madre Terra e la maniera in cui noi esseri umani (non) reagiamo ad essi.

Annunci

10 pensieri su “Fino a quando un dono è tale

  1. Secondo me un dono è sempre un dono, perché per quanto inconsapevole possa essere il donatore, è qualcosa che viene regalato, che lascia una proprietà per raggiungerne un’altra gratuitamente… è un dono anche se non viene riconosciuto come tale… ma questa è una mia idea 😉

    Liked by 2 people

  2. siccome siamo capitati su questa terra per caso, io credo che tutto sia dono

    se poi noi non riusciamo a vedere questa “ovvietà”, il problema non sta nel dono ma nei nostri occhi

    Mi piace

    1. questa è un’altra delle tesi che mi convincono maggiormente…anche se sono anche convinto dall’aktra parte che trattandosi anche per il dono di “comunicazione” e visto che nella comunicazione c’è una trasmittente che appunto trasmette e una ricevente che dovrebbe ricevere e se questo passaggio non avviene perché la ricevente non è in grado di decodificare il messaggio della trasmittente…allora torno a chiedermi, in questo caso il dono esiste ancora?

      Mi piace

  3. Il regalo secondo me è pensato, scelto, deciso, lo so che forse dico l’assurdo, ma il dono, il dono è qualcosa che nasce senza aver pensato di ricevere nulla in cambio; come ho già detto in un’altro tuo post, la natura è estremamente generosa, dona e non chiede nulla, noi che riceviamo a volte neanche pensiamo a tanta generosità altrimenti non daremmo inizio allo sfacelo che stiamo perpretando nei suoi (nostri) confronti. Il dono resta dono, perchè nasce da un’impulso d’Amore. Noi uomini non conosciamo più Amore e forse non ci doniamo più nulla (parlo nel generale non posso scendere ovviamente nel’individuale), ci regaliamo qualcosa che automaticamente vuole un ritorno, ormai ne sono convinta e lo dico a malincuore, a cnhe a fromnte di tutta la sopraffazione e violenza che viviamo da qualche decennio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...