Più che crepuscolare (corrente poetica che mi è da sempre cara) questa che segue sa di esistenzialismo spinto. Ma, che devo dirvi: allora le cose nella mia testa funzionavano in quel modo.

Non credere nel tempo che dura,

Nel giorno che passa lento,

Nel profumo che porta il vento

In una mattina lunga, pura.

 

Non credere nel tempo infinito,

Nella notte eterna e vuota,

Nel girare perenne della ruota

Che si ferma quando il percorso è finito.

 

Credi nel tempo che passa,

Nel lume che si spegne piano,

Nel nulla totale che siamo,

Nel buio profondo della cassa.

Annunci

3 pensieri su “Non credere

  1. Sempre rispetto per” le cose che funzionano nella testa in un certo modo”. Almeno funzionano. Ci sono momenti e momenti nella vita di ognuno e bello è poterli condividere. Questo è uno di quei momenti .Piaciuta. Isabella

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...