In Toscana. Prima, durante un lungo trekking sull’Appennino. La difficoltà nel trovare una sorgente che ci avrebbe garantito l’acqua per la sera. E poi il rivolo inatteso che con pazienza e artificio diventa la sorgente che cercavamo.

Poi, durante una vacanza a Capraia. Per noi poco esperti barcaioli, una barca impossibile da ormeggiare. Poi un gesto, un’intuizione e la barca docile trova il suo ancoraggio. E noi increduli che non riusciamo a smettere di guardarla mentre reagisce calma al vento.

Di seguito la poesia che racchiude questi due momenti, queste “due storie”.

Toscana

E trovammo l’acqua

Inaspettato rivolo

Cristallina polla

Fra impenetrabili fronde.

Onde credevamo di trovare

Ed era invece poco più che fango

Il segno atteso e cercato

Preludio a gioia sincera.

Trovammo senso in quell’acqua,

Nella ricerca che si chiude

Nella commozione della scoperta.

 

Ancorammo la barca nella baia

Ad ombreggiare la sabbia,

A tenersi fra le rocce

Col timore continuo dello schianto.

Pianto nel sole

Era la giusta moneta da pagare al caso

Che ci permise di guardarla

Docile rispondere al vento.

Trovammo senso nell’ancoraggio sicuro

Nell’espediente che diviene scienza

E senza lo sforzo dell’oggi

Vivevamo.

Annunci

11 pensieri su “In Toscana.

  1. Da toscana non posso non ringraziarti con tutto il cuore per aver raccontato queste bellissime esperienze e per aver scritto queste stupende, splendide poesie. Grazie con tutto il cuore, un bacio.

    Mi piace

      1. Grazieee carissimo, ma tu sei un vero artista credimi, lo penso veramente, oltre che gentilissimo.. Un bacio grandissimo 😘😘😘

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...