Respiro. Il mio sangue ha riacquistato fluidità. La mia pelle ha smesso di essere raggrinzita. Bevo con tutto me stesso.

Da una settimana in Sicilia piove e le previsioni lasciano supporre che ancora durerà a lungo. Le mie preghiere sono state esaudite.

Devo dire che il “non inverno” appena trascorso ha prodotto in me un senso di angoscia mai provato prima e che questa sensazione proveniva soprattutto dalla terra.

Ogni mattina quando uscivo in giardino vedevo, percepivo che la terra in superficie era bagnata. La rugiada della notte riusciva ad inumidirla quanto bastava a non farla spaccare. Dentro di me però sapevo che era solo apparenza. In realtà si trattava di pochi centimetri. E poi terra secca. Solo terra secca fino a quando la terra non incontrava finalmente la falda, chissà quanto bassa, per impregnarsi nuovamente di acqua.

Questo strato di terra secca, che non vedevo, ma sapevo esistere è stato per giorni il mio cruccio (lo so che sono fatto male). Mi sembrava un diaframma, una barriera che ci separava dalla matrice, l’ennesimo filtro posto fra noi e il pianeta.

Da una settimana piove e oggi ho sentito che il “ricongiungimento” è avvenuto. Che la terra bagnata dalla falda ha finalmente incontrato la terra bagnata dalla pioggia. Non c’è più barriera adesso. La frattura è stata ricomposta.

Non chiedetemi come ho fatto ad capirlo. Me lo hanno detto le api nel loro frenetico raccogliere polline. Me lo hanno detto le galline che da giorni zampettano felicemente nella fanghiglia del loro recinto.

Io sono come il “furbo rabdomante” che spaccia per poteri soprannaturali la sua capacità di cogliere i segni dell’ambiente circostante e decodificarli.

Annunci

12 pensieri su “Il furbo rabdomante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...