Ci ha lasciati.

Non da soli.

Personalmente mi accompagneranno sempre Belbo, Diotallevi e Casaubon e il loro innocente “gioco delle perle di vetro”, atto creativo scambiato da altri per “atto creazionale”. Mi accompagnerà sempre Lia e mi sarà da monito ogni volta che rischierò di scambiare la complessità della natura per fatti arcani ed esoterici.

Mi ha donato il libro che (assieme al Signore degli Anelli) ho letto più volte in vita mia. Lo ringrazio perché mi ha insegnato che ci si può divertire ad inventare mondi nuovi, l’importante è però fare in modo che i poveri di spirito non siano tentati di sostituirli al nostro che, fino a prova contraria, è l’unico che abbiamo..

Nel giorno della sua scomparsa io lo celebro.

Annunci

3 pensieri su “Umberto Eco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...