E poi dicono che non è vero che la realtà supera sempre e di gran lunga la fantasia. Solo l’altro ieri scrivevo su questo blog un post con all’interno uno dei miei racconti più strampalati: l’Equazione Lo Piparo. Oggi sull’edizione elettronica de Le Scienze c’è un articolo dal titolo “I gradi complotti? impossibile non scoprirli“.

L’articolo parla di un ricercatore dell’Università di Oxford di nome Robert Grimes il quale ha elaborato un’equazione matematica che spiega come, a fronte di un certo numero di congiurati che aspirano a mantenere segreto un complotto, questo non può essere mantenuto tale per più di un certo tempo relativamente breve.

Il ricercatore (che è uno che quanto a grandi complotti mondiali deve pensarla più o meno come me) ha messo a punto una formula che prende in considerazione numerosi fattori, dal numero dei congiurati al tempo durante il quale si protrae la cospirazione fino al rischio di morte dei cospiratori in base alla loro età.

E poi ha anche messo alla prova l’equazione su alcuni casi molto celebri ottenendo iteressanti risultati. Nel caso per esempio del famoso complotto secondo il quale l’uomo non sarebbe mai arrivato sulla luna Grimes ha calcolato che i cospiratori coinvolti avrebbero dovuto essere circa 411.000 e in questo caso la sua formula ci dice che il complotto avrebbe dovuto essere scoperto in un massimo di 3 anni e 8 mesi. Ha anche calcolato che se si volesse ordire un complotto che duri per almeno un secolo i cospiratori non dovrebbero superare le 125 unità.

Ora, considerato che sono il padre (almeno putativo) de L’Equazione Lo Piaparo e che questo mi induce a prendere le parti del mio ricercatore (anche se “di fantasia”) nella speranza che la prossima Medaglia Fields la vinca lui e non il Dott. Grimes, cercherò di trovare degli elementi di debolezza nella teoria di quest’ultimo, delle variabili da lui non calcolate che potrebbero variare di molto i risultati della sua equazione:

  1. il Dott. Grimes ha considerato per esempio la variabile “Nenti sacciu e nenti vitti” che potremmo ribattezzare anche la “Variabile Siciliana”…in questo caso i complotti potrebbero durare molto più a lungo anche a fronte di un grande numero di congiurati;
  2. ma soprattutto (spero che mi si perdonerà la battuta un po’ sessista) il Dott. Grimes ha considerato la “Variabile Maddalena”?  Per intenderci quella per la quale si Dice che Gesù fosse uno che la doveva sapere lunga in fatto di comunicazione visto che quando ha voluto che la notizia della resurrezione facesse il più rapidamente possibile il giro del mondo ha deciso di apparire per primo ad un gruppo di donne.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...