Quando la mattina attraversiamo l’ultimo tunnel, che tagliando la Montagnola di Sferracavallo ci immette di fatto nella “Conca d’Oro”, è come se passassimo dalla notte al giorno. Improvvisamente lasciamo il lato crepuscolare del pianeta, il sole ci abbaglia in tutto il suo splendore, anche la temperatura improvvisamente schizza in su di 3 o 4 gradi. Abitualmente accompagniamo quel momento con un piccolo rito familiare (uno dei tanti)…urliamo: “buon giorno sole!”.

Anche oggi è accaduto. E improvvisamente mi sono reso conto di che grande storia d’amore è questa fra il nostro pianeta e la sua stella (l’averla ribattezzata Sole secondo me ci ha fatto perdere un po’ di meraviglia).

Una storia esclusiva, arricchita dalla giusta dose di gelosia.

La storia fra un pianeta bellissimo e la sua stella che gli consente di aprirsi all’universo solo quando lei va a dormire.

Per il resto è luce diuturna e limpidissima…senza possibilità di distrazioni.

7 pensieri su “Una storia d’amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...