Quasi tutte le “prime volte” sono belle. Il primo amore. Il primo bacio. La prima albicocca.

Il primo fiore che sboccia nello spazio mi sembra una di queste “prime volte”.

Mi piace immaginarlo, nell’immenso vuoto cosmico, protetto dal sottile guscio della stazione spaziale e dall’amore di un uomo (l’astronauta Scott Kelly la cui incongruente fisiognomica rende la storia ancora più interessante) al quale è stato concesso addirittura di contravvenire alle procedure e di agire in autonomia, pur di salvare la vita alla pianta che sembrava in pericolo.

Scott Kelly

In questi giorni in cui sugli schermi dei nostri cinema viene proposta una versione rivisitata del Piccolo Principe, il collegamento con la sua Rosa protetta dalla campana di vetro è inevitabile.

La vita è meglio di niente.

 

Annunci

Un pensiero su “Fare fiorire la vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...