Il 24 novembre ho cominciato questo blog. Dopo poco più di un mese, una sessantina di post e approfittando della fine dell’anno vecchio e l’inizio di quello nuovo, provo a tirare le somme.

Per parafrasare l’illuminato “striscionista” da me citato nel post del 28 dicembre 2015: “mi sono divertito…fino a qui“. Mi sembra che la disciplina che temevo di non avere invece c’è, che ad un certo numero di persone fa piacere leggermi, che grazie a questo tipo di “Diario Nuvola” sia riuscito, prima di tutto a beneficio di me stesso, a mettere un po’ di ordine in alcune mie idee e a mettere in risalto alcune “cose d’altri” che mi piacciono tanto ed altre che invece non mi piacciono affatto.

Questa mia disciplina ha però almeno due punti deboli. Le mie “idee progetto” che hanno bisogno di più tempo per essere sviluppate sono evidentemente le più bistrattate. Ma non è solo un problema di tempo. Il fatto è che, come già dichiarato da qualche parte in questo Blog, la mia ispirazione è esigua e mi fornisce pochi spunti per ciò che potrebbe essere “più mio”.

Semmai qualcuno dovesse lamentarsi di ciò gli offro di seguito le mie scuse in versi:

Chiedo scusa ai miei pochi lettori

del mio poco scrivere.

Uso per sopravvivere

gli ultimi strumenti lisi,

un’ispirazione in crisi

e con una dote così striminzita

scrivo soltanto quando la vita

mi assegna compiti precisi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...