Il mio regalo

Pierangelo Bertoli aveva un dono, Sapeva cantare le proprie idee e i propri sogni usando poche parole, quelle giuste. Dicono sia il dono dei poeti. Niente retorica, solo quello che c’è da dire. Li invidio. Mi piacerebbe essere come loro, essere come lui. In questa poesia poi c’è un nonno che mi ricorda il mio. Anche lui uomo di poche parole (forse non per scelta ma per resa). Mi mancano entrambi. Mi piacerebbe avere ancora la possibilità di ascoltare da loro poche e giuste parole. Buon Natale a loro (ovunque si trovino adesso) e a chi leggerà questo post.

Annunci

2 pensieri su “Il mio regalo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...